Loading...

PROFESSORI

NOME: DANIELE GAMBARARA
RUOLO: PROFESSORE ORDINARIO
PERLA: "Si tradisce solo chi si ama."
E' forse, assieme ad Umberto Eco, il più grande semiologo esistente nonchè amico del famoso scrittore. Docente di Filosofia del linguaggio all’Università della Calabria, è direttore del locale Dipartimento di filosofia. Studioso dai molteplici interessi, è autore di numerosi studi di epistemologia delle scienze del linguaggio e responsabile di varie iniziative scientifiche e editoriali, fra cui la direzione dei “Cahiers F. de Saussure” di Ginevra. La sua conoscenza è immensa.
LEGGENDE UNIVERSITARIE: CONOSCE TUTTE LE LINGUE DEL MONDO
COMPLOTTI&TEORIE: FUTURO RETTORE DELL'UNICAL




NOME: RAFFAELE PERRELI
RUOLO: PRESIDE FACOLTA' LETTERE&FILOSOFIA
E-MAIL: perrelli@fil.unical.it
PERLA: "Un giorno, conoscere più parole del vostro avversario, vi sarà utile"
Nato a Cosenza l'1/1/1961, ha conseguito nel 1984 la laurea in Lettere, Indirizzo classico, con la votazione di 110/110 e lode. Dopo essere stato ammesso per concorso a frequentare, con borsa di studio, il Dottorato di Ricerca in Scienze letterarie con sede amministrativa presso l’Università della Calabria, nel 1990 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca discutendo la sua tesi di dottorato intitolata: I proemà claudianei: tra epica ed epidittica. Nell’anno accademico 1989-90 ha ricoperto di Storia della lingua latina presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Nel 1992 ha vinto il pubblico concorso per titoli ed esami a 1 posto di ricercatore universitario per il settore L07A – Lingua e letteratura latina presso il Dipartimento di Filologia dell’Università della Calabria. È stato ricercatore dal giugno 1992 fino al 31 ottobre del 1998. Dall’anno accademico 1996-97 ricopre per supplenza l’insegnamento di Storia della lingua latina. Nel giugno del 1997 ha trascorso un periodo di studi a Ginevra ospite della Fondation Hardt. Dal I novembre 1998 è professore di seconda fascia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria a seguito di pubblico concorso nazionale per titoli ad esami. Insegna Filologia latina e ricopre per supplenza l’insegnamento di Storia della lingua latina. Studia attualmente le elegie tibulliane e sta preparando un commento al primo libro delle elegie di Tibullo. Dal 20 dicembre 2003 è professore di I fascia per il settore L- FIL -Let/04 (Filologia, lingua e letteratura latina, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'università della Calabria. Attualmente insegna Filologia latina e Storia della lingua latina.
LEGGENDE UNIVERSITARIE: UN GIORNO INTRAPRENDERA' UNA LOTTA CONTRO GAMBARARA PER STABILIRE CHI SA PIU' COSE




NOME: FELICE CIMATTI
RUOLO: PROFESSORE ASSOCIATO
RICEVIMENTO: giovedì pomeriggio, ore 15,00, settimo piano cubo 
18/C.
E-MAIL: felice.cimatti@gmail.com
PERLE: "Questo corso non serve a niente, per ogni professore che entra, due ne escono..."
(Roma, 20 settembre 1959) è uno scrittore e filosofo italiano. Laureato in filosofia, ha scritto diversi libri. E' titolare della cattedra di Filosofia della Mente. È noto al pubblico radiofonico per la conduzione di Fahrenheit, il programma radiofonico di Rai Radio 3 dedicato ai libri e alle idee.
Dal 1993 è membro della Società Italiana di Logica e Filosofia della Scienza ed è socio fondatore della Società Italiana di Filosofia del Linguaggio.
È figlio del poeta Pietro Cimatti.
LEGGENDE UNIVERSITARIE: FORNISCE AI SUOI STUDENTI UNA LISTA DI PAROLE PROIBITE

 
NOME: PAOLO VIRNO
STATO: TRASFERITO
Nato nel 1952 a Napoli , ma trascorre la sua infanzia e l'adolescenza a Genova. E' un filosofo, semiologo e ha partecipato al movimento marxista italiano. Nel 1977 Virno ha presentato la sua tesi di dottorato sul concetto di lavoro e sulla teoria della coscienza di Theodor Adorno.  Accusato di appartenere alle Brigate Rosse nel corso deglii anni '60 e '70 , Virno è stato arrestato e incarcerato nel 1979.
La rivista Metropolitan, che ha fondato insieme a Oreste Scalzone e Franco Piperno, è stata considerata come il manifesto dei brigatisti. Ha trascorso diversi anni in prigione prima di essere assolto, dopo di che ha organizzato la pubblicazione Luogo Comune, al fine di vocalizzare le idee politiche che ha sviluppato durante la sua prigionia. Virno Nel 1993 lasciò il suo posto come redattore di Luogo Comune e insegnò filosofia presso l' Università di Urbino, nel 1996 è stato invitato a parlare alla Università di Montreal e al suo ritorno, ha ricoperto la cattedra di filosofia del linguaggio, semiotica ed etica della comunicazione presso l' Università di Cosenza (Calabria). Virno Attualmente insegna presso l' Università di Roma.






Nome: Emanuele Fadda
Ricevimento: Giovedì 11-13 7 piano cubo 18c
E-mail: lefadda@gmail.com
Emanuele Fadda, come si evince dal nome, è di origini sarde, ma vive a Catania dove insegnava nel corso di laurea di Lingue.
Famoso per i suoi studi su Saussure e Prieto, è considerato il prototipo del professore moderno grazie al suo "essere alla mano" e alle sue passioni inusuali per un docente universitario come "I simpsons", "Karate-kid" e "Dylan Dog".
Usa fare lezioni per mezzo di slide ed è sempre disponibile per ulteriori spiegazioni e chiarimenti.
Da questo anno ha ottenuto la cattedra per i corsi di Filosofia del Linguaggio 2 e Semiotica dell'Argomentazione all'Università della Calabria.


NOME:ROBERTO DE GAETANO
RUOLO: PRESIDE DAMS
Roberto De Gaetano è nato a Roma il 7 gennaio 1965. E' professore ordinario di Filmologia e Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Linguaggi dello spettacolo del cinema e dei media dell’Università della Calabria.
Laureato con lode in Lettere moderne (Discipline dello spettacolo) presso l’Università “La Sapienza” di Roma nel 1989, inizia il suo percorso accademico presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria nell’anno accademico 1991-92 con contratti di docenza, e prosegue presso la stessa Facoltà con la copertura dell’insegnamento di Storia e critica del cinema presso il Dams, fin dalla sua istituzione.  Ha svolto inoltre attività di docenza presso il Corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Siena (a.a. 1997-98) e presso la Scuola Nazionale di Cinema di Roma (a.a. 1999-00). Ha svolto attività didattica anche presso la Scuola di Perfezionamento in Comunicazioni Visive dell'Università di Siena (a.a. 1993-94), e ha insegnato “Semiologia dell’immagine” presso l’Istituto Europeo di Design di Roma (1989-91).
E’ ricercatore universitario di cinema nel 2001, presso il Dams dell’Università di Torino. Dopo aver conseguito le idoneità, di seconda fascia nel 2003 e di prima fascia nel 2006, viene chiamato prima come professore associato e poi come professore straordinario dalla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria.
Dirige "Fata Morgana. Quadrimestrale di cinema e visioni" e la collana "Frontiere. Oltre il cinema" (Pellegrini Editore).




NOME: CARLO SERRA
STUDIO: cubo 17B V piano
E-MAIL: carlo.serra@fastwebnet.it
Carlo Serra è nato a Milano il 09 novembre 1959, dove si è laureato in filosofia su relazione di Giovanni Piana, presso la cattedra di Filosofia Teoretica dell'Università Statale di Milano con una tesi su La concezione dello spazio musicale nel pensiero di Jacques Chailley. Ha studiato pianoforte, flauto e, da pochi anni, tablas.
Dal 1996 ha partecipato, con lezioni e seminari all'attività della Cattedra di Filosofia Teoretica 1 di Giovanni Piana. Dirige dal 1998 il sito Spazio Filosofico, con Giovanni Piana, Elio Franzini, Paolo Spinicci. Dallo stesso anno dirige con Giovanni Piana, Elio Franzini e Paolo Spinicci, le edizioni del Dodecaedro. Dall'anno 2001 è coordinatore del Seminario Permanente di Filosofia della Musica, che opera di concerto alle attività del Dipartimento di Filosofia dell'Università degli Studi di Milano. Nel 2004 è diventato direttore dell'Annuario on-line De Musica.
Nell'anno 2001- 2002 è stato professore a contatto in Elementi di Musica Primitiva, presso la Scuola di Specializzazione in Paleoantropologia dell'Università degli Studi di Milano, Facoltà di Scienze della Terra. Nell'anno 2002-2003 ha avviato l'attività di un Laboratorio a contratto di Filosofia della Musica presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università degli Studi di Milano. Nell'ottobre 2004 ha tenuto un Corso di Filosofia della Musica presso il Conservatorio di Alessandria. Ha collaborato con la radio Svizzera ed è membro del comitato scientifico della rivista «Sonus». Dall'anno 2004 è professore a contratto di Filosofia della Musica presso il Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria. Nell'anno 2005 è stato professore a contratto di Filosofia della Musica presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università della Calabria. Nel 2006 è professore a contratto in Linguaggi della musica contemporanea presso il DAMS di Cosenza stesso anno è professore a contratto di Estetica Musicale presso la facoltà di Filosofia dell'Università degli Studi di Milano e di Elementi di matematica per Filosofia della Musica presso il Dipartimento di Musicologia dell'Università di Palermo.
 
 

NOME: MARCELLO WALTER BRUNO
E-MAIL: emmevubi@unical.it
RICEVIMENTO: mercoledì ore 15.00 studio docente cubo 17b V piano
PERLA: "Ma Deleuze non voleva dire questo..."
Marcello Walter Bruno nasce a Carolei (CS) il 23 settembre 1952, finisce per iscriversi all’Università di Bologna, dove frequenta fra gli altri i corsi di Carlo Ginzburg e Umberto Eco; nel 1977 si laurea in Filosofia con una tesi epistemologica su Freud.Nel periodo in cui lavora in banca conosce Daniele Gambarara e s’iscrive alla Società linguistica italiana.
Nel 1979 vince un concorso indetto dalla RAI ed entra (al terzo posto dopo Vito Teti ed Annarosa Macrì) come programmista-regista nella sede regionale calabrese, dove lavora per tutti gli anni Ottanta fra radio e televisione, pellicola e videotape, documentari giornalistici (fra cui “La provincia elettronica” che vince il Premio Confindustria-Mezzogiorno) e sperimentazioni (“L’animale morente” con le musiche di Antonella Barbarossa), fiction (è aiuto-regista di Mimmo Rafele per il tv-movie “Primi amori”), dirette (l’arrivo di papa Giovanni Paolo II in Calabria) e differite.Presso l’Università della Calabria inizia una serie di contratti di docenza che lo portano nell’arco degli anni Novanta a insegnare Semiotica, Istituzioni di regia, Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico, Media e società, Semiotica degli audiovisivi; scrive sul “Bollettino filosofico” dell’Unical ma anche su riviste nazionali di cinema, come “Duel” e “Close-up”. Nel 2002 vince il concorso di ricercatore presso la facoltà di Scienze politiche dell’Unical, dove insegna Comunicazione politica; entra a far parte del collegio di dottorato del dipartimento di Sociologia. Nel 2004 si ridedica al teatro, scrivendo testi per il progetto di Ernesto Orrico “HamletCuts” e interpretando il monologo di Paolo Jedlowski “Smemoraz”.
Dal gennaio 2005 è professorato associato presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Unical, dove è titolare dell’insegnamento di Istituzioni di linguaggio cinematografico e televisivo (corso di laurea in DAMS).




NOME: VIZZARDELLI SILVIA
E-MAIL: silviavizzardelli@hotmail.com
RICEVIMENTO: Giovedì dalle ore 14.00 alle ore 15.00 cubo 17B V piano
Nata a Torino il 25 maggio 1967, consegue con il massimo dei voti il diploma di maturità classica nel 1986 presso il liceo "Anco Marzio" di Roma e la laurea (con lode) in Pedagogia presso L'Università degli Studi di Roma Tre il 25 marzo 1993 discutendo la tesi sul seguente argomento: "La poetica dell'ermetismo nel dibattito dell'estetica italiana del Novecento. La personalità di Mario Luzi". Dall'a.a 1994/95, vinto il concorso di ammissione al Dottorato di ricerca in Estetica presso l'Università di Bologna, segue le attività didattiche organizzate in quell'ambito. Dall'a.a 1996/97 all'a.a. 1999/2000 collabora attivamente in veste di Cultore della materia alle iniziative didattiche delle Cattedre di Estetica e di Estetica musicale presso l'Università di Roma Tre, Dipartimento di Filosofia. Dopo un soggiorno di studi presso lo Hegel-Archiv della Ruhr Universität di Bochum consegue il titolo di Dottore di ricerca in Filosofia (Estetica)IX ciclo, presso l'Università di Bologna, discutendo una tesi dal titolo "La musica nel pensiero di Hegel". Nell'a.a 1995/96 tiene un ciclo di conferenze dal titolo "Il tragico nella filosofia di Hegel" presso la cattedra di Estetica dell'Università di Cassino. Nello stesso anno tiene un seminario dal titolo "Percorsi dell'estetica romantica" presso la cattedra di Propedeutica filosofica del Dipartimento di Filosofia dell'Università di Roma Tre. Nell'a.a. 1996/97 tiene un seminario dal titolo "Il sistema delle arti nell'estetica di Hegel" presso la cattedra di Estetica dello stesso Dipartimento.Dall'a.a. 1999/2000 all'a.a 2003/2004 è professore a contratto di Estetica musicale presso l'Università degli Studi della Calabria, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea in DAMS. Dal 31/12/2004 è Professore associato di Estetica musicale presso la stessa Facoltà.






NOME:  FAUSTO COZZETTO
RUOLO: PROFESSORE ORDINARIO
E-MAIL:  faustocozzetto@libero.it
PERLA:  "Ferrante era il figlio bastardo! Bastardo! Il figlio bastardo!"
Ordinario di Storia Moderna presso l'Unical, dove detiene la cattedra da molti anni. E' molto amico dello storico Galasso, forse il più grande storico italiano vivente! La parte di storia da lui preferita e studiata, è quella che riguarda le vicende di Napoli, di Alfonso il Magnanimo e del suo figlio Bastardo ( di cui affianco ne abbiamo una rappresentazione ). Non abbiamo molte notizie su quest'uomo, se non informazioni trapelate dalle frecciatine lanciate da Rossana Sicilia ( la sua assistente). Cozzetto gode di una seconda assistente, la quale non parlerà mai durante i corsi, ma si riscoprirà "segretaria banditrice" durante gli esami!  Cozzetto è comunque uno dei professori più amati della facoltà di Lettere e Filosofia.


 
NOME: CESARE PITTO
E-MAIL: c.pitto@unical.it
RICEVIMENTO: ore 12,30 del giovedì presso gli uffici della cattedra al VII piano del Cubo 18 B
Cesare Pitto è Professore Ordinario di antropologia culturale nell’Università della Calabria, Facoltà di Lettere e Filosofia.
Laureato in sociologia, nel 1971 inizia il suo percorso quale ricercatore e come assistente ordinario di sociologia nell’Università di Sassari. Successivamente, negli anni che corrono tra il 1974 e il 1982, è stato chiamato a svolgere per incarico i corsi di antropologia culturale nell’università della Calabria. Dal 1982 a tutt’oggi è professore associato di antropologia culturale nello stesso ateneo. Nel corso degli anni accademici compresi tra il 1999 e il 2006 ha tenuto in affidamento diversi insegnamenti specialistici di sociologia, antropologia economica e cinematografia documentaria sia presso l’università delle Calabria che presso le università di Modena - Reggio Emilia e di Genova (polo di Imperia). Contemporaneamente ha tenuto, oltre a corsi Master, numerosi seminari di studio e di ricerca presso università italiane e straniere senza trascurare di recare le sue esperienze e i suoi contributi scientifici a favore di associazioni Culturali Nazionali e Internazionali.
A far tempo dai primi anni Settanta ha sviluppato un’intensa e ininterrotta attività di ricerca sia in Italia che in alcuni paesi esteri. Le indagini sul terreno hanno riguardato l’antropologia Mediterranea, l’economia di alcune isole minori italiane, i movimenti migratori in Calabria (interni e verso altri paesi), la pastorizia transumante del crotonese e le connesse produzioni lattierocasearie, l’antropologia urbana e l’ampia fenomenologia connessa alla formazione dell’identità.
Vanno altresì segnalate le ricerche in Canada riguardanti alcune espressioni culturali rilevate presso alcuni gruppi Hayda della Costa Nord occidentale, sull’emigrazione italiana e le più recenti indagini nelle isole Foroyar. Occorre segnalare che si tratta di attività di campo che hanno richiesto un notevole impegno e che hanno messo in luce le notevoli capacità organizzative e di lavoro.


NOME:MARCO MANNA
E-MAIL:manna๑mat.unical.it
PERLA: "Questa cosa è carina..." 
Nato a Cosenza il 30 marzo dell'anno 1977. Ha conseguito il diploma di Maturità Scientifica con voti 60/60 presso il Liceo Scienti Scorza di Cosenza. Il 26 maggio 2005 ha conseguito la Laurea in Ingegneria Informatica indirizzo Applicazioni di Informatica presso l'Università degli studi della Calabria con voti 110/110, discutendo la tesi dal titolo HL"X: un sistema per l'estrazione semantica di informazioni 1. Nel settembre dello stesso anno ha ottenuto l'abilitazione all'esercizio della professione di ingegnere. Il 20 ottobre 2005 è stato dichiarato vincitore (primo classificato, con voti 112/120 della selezione pubblica per l'ammissione ai corsi di Dottorato di Ricerca in Matematica ed Informatica (XXI Ciclo) presso il Dipartimento di Matematica dell'Università della Calabria.
Dal 2005 è Esercitatore Incaricato (settore scientifico-disciplinare INF/01) presso la facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell'Università della Calabria.



NOME: ANNAMARIA BRIA
PERLA: "Ok?"
SEGNI PARTICOLARI: CIOE', MA L'AVETE VISTA???
Insegna all'Unical dal 2008,s'interessa di programmazione logica e intelligenza artificiale.





NOME: VIANELLO DANIELE
E-MAIL: daniele.vianello@uniroma1.it
RICEVIMENTO: Martedì 9 giugno 2009 ore 19.00 cubo 17B V piano
PERLA: "Le traduzioni sono come le donne. Se sono belle sono traditrici, se sono brutte no."
Daniele Vianello si è laureato (con lode) nel 1995 in Lettere e Filosofia all’Università di Roma “La Sapienza”, con una tesi su “Spettacolo e vita teatrale a Venezia nella prima metà del Cinquecento”. Nel 1996 ha vinto il concorso di Dottorato in “Storia Teoria e Tecnica del Teatro e dello Spettacolo” presso la medesima università. In questo periodo ha impostato una ricerca sulla diffusione delle maschere, della buffoneria e degli spettacoli dei comici italiani in area tedesca nella seconda metà del Cinquecento. Dal 1996 al 1999, grazie anche a due borse di studio del Deutscher Akademischer Austauschdienst (DAAD), ha trascorso lunghi periodi di studio in Germania, ospite dell’Università LMU di Monaco di Baviera. In questa sede ha tenuto lezioni sul teatro italiano rinascimentale e contemporaneo. Nel 2001 ha ricevuto il titolo di Dottore di Ricerca (la tesi ha ottenuto nel 2003 il premio Ruzzante e la cultura veneta del Cinquecento, bandito da Regione Veneto e dal Dipartimento di Romanistica dell’Università di Padova) ed è risultato idoneo al concorso di Post-Dottorato in “Le nuove tecnologie digitali per la ricerca sullo spettacolo”. Nello stesso anno ha collaborato in veste di “Cultore della materia” alle attività didattiche del DASS dell’Università di Roma “La Sapienza” e ha tenuto lezioni sulla Commedia dell’Arte nelle università di Viterbo e di Venezia. È stato professore a contratto di Storia del teatro e dello spettacolo all’Università di Roma “La Sapienza” negli anni accademici 2002-2003, 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008 e professore a contratto di Drammaturgia e di Storia dello spettacolo all’Università della Calabria negli anni accademici 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006.
Nel 2007 ha vinto il concorso di Ricercatore Universitario presso l’Università della Calabria. Attualmente è docente di ruolo di Istituzioni di teatro, Drammaturgia e Teorie e tecniche di regia teatrale all’Università della Calabria e insegna Storia del teatro e dello spettacolo all’Università di Roma “La Sapienza”.
Dal 1996 al 2002 è stato collaboratore culturale del “Teatro di Roma”, dove ha lavorato alla creazione del “Centro Studi” del Teatro Argentina e organizzato incontri, mostre, convegni, dibattiti ed eventi spettacolari. Alla ricerca affianca l’impegno teatrale attivo, avendo lavorato come assistente alla regia con registi italiani e stranieri, tra i quali Eimuntas Nekrošius.



NOME: FANELLI CARLO
E-MAIL: carlo.fanelli@unical.it
STUDIO: cubo 17B V piano
Carlo Fanelli si è laureato in Lettere moderne presso l'Università di Bari con una tesi sulla Calandria di Bernardo Dovizi da Bibbiena. Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Discipline linguistiche filologiche e letterarie presso la Facoltà di Scienze della Formazione e della Comunicazione dell'Università di Bari. Dal 2004 è professore a contratto di Storia del teatro rinascimentale e barocco e Storia del teatro italiano al DAMS dell'Università della Calabria. Dal 2007 insegna Storia del teatro e dello spettacolo. Nel 2005 ha insegnato Teatro d'animazione presso la Facoltà di Scienze della Formazione e della Comunicazione dell'Università degli Studi di Bari.




NOME: MASSIMO CELANI
E-MAIL: massimo.celani@libero.it
Massimo Celani insegna Linguaggi pubblicitari all'Università della Calabria presso il Corso di Laurea in Filosofie e Scienze della Comunicazione e della Conoscenza.
Scrive testi pubblicitari e si occupa di cani randagi. Per quantità e cura i secondi superano i primi.





NOME: FEDERICO BRAGA ILLA
E-MAIL: federico.illa@unical.it
RUOLO: RICERCATORE
STUDIO:cubo 17/B-V piano
Federico Braga Illa è ricercatore di Psicologia Generale dell’università di Cosenza. Si occupa di problemi collegati alle rappresentazioni cognitive, quali i rapporti tra psicologia e logica, tra psicologia e cibernetica ecc. Ha recentemente curato la pubblicazione di Livelli di rappresentazione (QuattroVenti 1997); Processi di rappresentazione e teoria delle mente (QuattroVenti, 2000); Psicologia e logica: alcuni problemi legati alla rappresentazione (Metis 1997); Processi di rappresentazione e razionalità (Pycophenia, 1 1998).
LEGGENDE UNIVERSITARIE: HA SEMPRE UN CANE CON SE',ANCHE A LEZIONE. L'ANIMALE NON SARA' LO STESSO, MA SI CHIAMERA' SEMPRE ATTILA.
TEORIE&COMPLOTTI:E' ATTUALMENTE IN CAUSA CONTRO L'UNIVERSITA' DELLA CALABRIA. 


 



NOME: ANNA DE MARCO
RUOLO: RICERCATORE
E-MAIL: anna.demarco@unical.it
RICEVIMENTO:mercoledì ore 10:00-12:00 Cubo 18/C 7° piano
Laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne, specializzazione in inglese e tedesco, conseguita il 21/5/1987 presso l'Università degli Studi della Calabria, con la votazione di 110/110 e Lode. Tesi di Laurea in Filosofia del linguaggio dal titolo: "Il lessico romanès: una indagine a Cosenza". Master of Arts in Italian Linguistics (della durata di due anni), conseguito il 17/5/1992 presso la "University of Illinois at Urbana -Champaign", IL- U.S.A.
Dottorato di Ricerca in linguistica presso l'Università di Vienna, Insitut für Sprachwissenschaft, conseguito il 6 Febbraio 1996. Titolo della tesi: "Sociopragmatica dei diminutivi in italiano".
Ha insegnato nel liceo di Cosenza e dal '96 all'Università della Calabria.





NOME: BRUNO ROBERTI
E-MAIL: robertisweet@gmail.com
STUDIO: cubo 17B V piano
Ha studiato al Dams di Bologna e al Centro Sperimentale di Cinematografia.
E' autore di vari saggi sul cinema e sul teatro pubblicati su riviste e su volumi collettanei.
E' stato docente di Teoria e Tecnica del Linguaggio Cinematografico al Dams dell'Università della Calabria, dove attualmente insegna Istituzioni di regia, Stili di regia cinematografica e Didattica del cinema e degli audiovisivi, al corso di laurea in Dams e al Corso di laurea in Scienze dell'educazione. E' autore di testi per programmi Rai, collaboratore drammaturgico, programmista regista, redattore per Rai Tre. Ha scritto le sceneggiature dei film "Domenica"(2001) di Wilma Labate, "Il diario di Matilde Manzoni"(2002) di Lino Capolicchio, ed è stato collaboratore artistico del film "L' Iguana" di Catherine Mc Gilvray(2003).
Fa parte del direttivo del quadrimestrale di cinema e visioni "Fata Morgana".



NOME: ALESSIA CERVINI
E-MAIL: ale_cervini@yahoo.it
RICEVIMENTO: mercoledì ore 10.00-11.00 cubo 17B V piano
Alessia Cervini è nata a Ceprano (FR), il 10 agosto 1978. Nel 2001 si è laureata in Estetica presso la Facoltà di Filosofia dell'Università "la Sapienza" di Roma. Nel 2007 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Estetica e Teoria delle Arti, presso l'Università degli Studi di Palermo. Dal 2008 è assegnista di ricerca presso il dipartimento di Filosofia dell'Università della Calabria. Presso il corso di laurea in DAMS della stessa Università è, da quest'anno, docente a contratto di Filosofia del cinema.




NOME: CLAUDIA STANCATI
STUDIO: cubo 18/C-VII piano
E-MAIL: clastanca@tiscalinet.it
Claudia Stancati (nata a Napoli il 15-10-1952) si è laureata in Filosofia presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma I "La Sapienza" il 5-4-1976 con voti 110/110 e lode, discutendo una tesi su Giusnaturalismo e positivismo giuridico nell'opera di Montesquieu.
E' stata assistente incaricata nel 1976-77 e nel 1977-78 presso la cattedra di Storia della Filosofia della Facoltà di Magistero dell'Università di Perugia, tenendo seminari e partecipando allo svolgimento delle sessioni d'esame.Dal 1987 al 2001 è stata titolare della cattedra di Filosofia e Storia nei Licei.Dal 1 novembre 2001 è professore associato nel SSD MFIL/05 presso il Dipartimento di Filosofia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università della Calabria. Dal 1 novembre 2007 è vice direttore del Dipartimento di Filosofia dell’Università della Calabria.Nel triennio 2001-2004 è stata autovalutatore con formazione CRUI per il Corso di Studi in Filosofie e Scienze della Comunicazione e della Conoscenza dell'Università della Calabria nel quadro delle attività previste dal progetto CRUI CAMPUSONE.



NOME: ANTONIO MAURO
E-MAIL: mino.tauro@libero.it
PERLA: "Sapete di che colore sono le cose in Messico?"
Nato l'11 agosto 1963 ad Aarau (Svizzera tedesca).Laurea in Lingua e Letterature Moderne conseguita in data 6 luglio 1988 con votazione 110/110 e lode presso l'Istituto Universitario Orientale di Napoli (Inglese e Tedesco quadriennali).Diploma di Interprete Traduttore per le lingue Inglese e Tedesco conseguito presso la Scuola Superiore Interpreti e Traduttori di Milano.Diploma di Interprete Parlamentare per le lingue Inglese e Tedesco conseguito presso la Scuola Superiore Interpreti e Traduttori di Roma (Tedesco) e Milano (Inglese).Attività di traduttore ed interprete come libero professionista dal 1986, con all'attivo oltre 900 ore di cabina di simultanea e 30'000 cartelle tradotte da/verso inglese, tedesco ed italiano nei settori letterario, economico, legale, medico, bancario, aeronautico, scientifico e di ingegneria.Docente presso diversi dipartimenti (DAMS & Linguistica) dell'Università della Calabria dal 2005.Docente di lingua e grammatica italiana per le scuole medie e superiori pubbliche degli Stati Uniti d'America (Pennsylvania & Ohio) nell'ambito del programma di insegnamento delle lingue On-Line a distanza dal 2005.
LEGGENDE UNIVERSITARIE: E' IL FRATELLO DI KURT ANGLE
COMPLOTTI&TEORIE: NON RETRIBUITO DALL'UNICAL PER L'ANNO 2009/10



NOME:  GIORGIO LO FEUDO
E-MAIL: glofeudo@unical.it
Laurea in Lettere moderne, conseguita presso l'Università degli Studi della Calabria con il punteggio di 110 e lode. Scuola estiva di perfezionamento (Summer school), in Systematic observation, frequentata presso l'Università di Nottingham (U.K.) ed organizzata dalla Open University di Milton Keynes (U.K.). Master in Psicologia dello Sviluppo, (Autorizzato dal MURST con D.M. 11/12/1995), frequentato presso la "Scuola per la formazione di psicoterapeuti" "A.S.P.I.C." (riconosciuta con D.M. 9-5-94) di Roma, sotto la direzione scientifica della Prof.ssa Anna Oliverio Ferraris; Borsa di studio del Centro Internazionale di Studi Semiotici e Cognitivi dell'Universita' di S.Marino per la frequenza della Scuola estiva di perfezionamento (Summer school), in Meaning and Grammar, nel mese di Giugno del 1997. Borsa di studio del Centro Internazionale di Semiotica e Linguistica dell'Universita' di Urbino per la frequenza dello Stage estivo di Semiotica, nel mese di Luglio 1998. Borsa di studio del Centro Internazionale di studi Semiotici e Cognitivi dell'Università di S.Marino per la frequenza della Scuola estiva di perfezionamento (Summer school), in "Semantica e pragmatica del WEB", nel mese di Giugno 2001.



NOME: MASSIMO PRIVITERA
E-MAIL: massimoprivitera@alice.it
STATO: TRASFERITO
Massimo Privitera (Catania, 1956) ha svolto i propri studi universitari a Bologna, dove ha conseguito la laurea in DAMS, il diploma della Scuola di perfezionamento in musicologia ed il Dottorato di ricerca in musicologia (con una tesi su Orazio Vecchi). In seguito ha ottenuto una borsa di studio post-dottorato presso l’Università di Palermo. Ha insegnato per quindici anni Storia della musica presso i Conservatori statali e non statali, dove è stato anche Bibliotecario. E' stato professore associato di Storia della musica dall’antichità al rinascimento, presso l’Università della Calabria (Cosenza). Alla principale attività di musicologo Massimo Privitera affianca quella di direttore di coro, compositore e vocalista. Ha fondato e diretto il Gruppo vocale Tens Clar, ha diretto il Madrigaletto dell’Università di Bologna, il coro femminile Kalicantus, il Laboratorio corale estivo di Perinaldo. Ha fondato e dirige il Coro polifonico dell’Università della Calabria.